Best Pratices per difendersi da phishing e ransomware

Best Pratices per difendersi da phishing e ransomware

Con il proliferare di attacchi phishing e ransomware, ricevuti in mezzo alla miriade di posta elettronica che si riceve quotidianamente, è spesso difficile distinguere mail legittime da quelle pericolose.

Per cercare di difendersi è necessario, oltre ad avere un sistema antivirus/antispam aggiornato e attivo:

  1. Diffidare di qualunque comunicazione apparentemente proveniente da enti/aziende specialmente se contenente allegati (fatture, bollette, spedizioni). Usare massima cautela in quanto le mail nocive sono confezionate ad arte per sembrare legittime;
  2. Nel dubbio prendere contatto con il mittente e verificare se la mail ricevuta è legittima, in caso il contatto con il mittente sia impossibile è consigliabile cancellare il messaggio: se la comunicazione è veramente legittima sarà cura del mittente inviarla nuovamente.

Avendo le opportune competenze tecniche è possibile verificare il sorgente del messaggio per cercare di identificare il vero mittente e togliersi così il dubbio sulla legittimità della comunicazione: vedere a questo proposito il nostro articolo sulle nuove tecniche di SPAM qui.